Neonato 5 mesi – Peso, Lunghezza, Sonno E Crescita!

Congratulazioni! Il tuo bambino ha compiuto 5 mesi! Cosa aspettarsi da questo mese? Avrai notato diversi cambiamenti sia cognitivi che motori in questi mesi, ma d’ora in poi saranno ancora più accentuati e riconoscibili. 

Il quinto mese è considerato un mese di transizione dove il neonato potrà conoscersi meglio, avviarsi verso lo svezzamento, muovere i primi passi verso il gattonamento e tanto altro ancora. Durante questo mese potrai assistere a degli scatti di crescita improvvisa, ma non c’è da preoccuparsi, è normale.

Crescita del neonato di 5 mesi

Un neonato di 5 mesi dovrebbe ormai riuscire a tenere la testa dritta. Infatti, i suoi muscoli saranno più forti e tonici in modo da permettergli una buona padronanza del capo. 

Al quinto mese, il tuo bambino dovrebbe riuscire a stare seduto più facilmente, anche se alcuni hanno ancora bisogno di un supporto dietro la schiena o di appoggiarsi sulle manine. A quest’età è anche in grado di rotolarsi passando dalla posizione prona a quella supina e viceversa. 

A tal proposito infatti bisogna prestare più attenzione perché rischia di cadere quando, per esempio, è sul letto o sul fasciatoio.

Peso e altezza del neonato di 5 mesi

Quanto dovrebbe pesare il mio bambino a 5 mesi? E quanto dovrebbe essere alto? La crescita del neonato dovrebbe seguire un andamento costante. Per cui a 5 mesi dovrebbe pesare più del doppio del suo peso alla nascita. Quindi, in media, all’incirca tra i 7,5 e i 9 kg. Per quanto riguarda la sua altezza in genere si aggira intorno ai 65-69 cm. 

In quanto ogni bambino è a sé consiglio sempre di portarlo a fare una visita dal pediatra che potrà verificare il suo stato di crescita. Infatti, una delle visite più importanti è proprio quella del quinto mese, non solo perché il neonato può avere degli scatti di crescita improvvisa, ma anche per verificare che il suo sviluppo cognitivo e motorio stia procedendo al meglio.

I 5 sensi del neonato di 5 mesi

Vista: sta migliorando sempre più. Infatti, il neonato di 5 mesi riesce a distinguere bene i colori e persino due tonalità dello stesso colore, anche se comunque è ancora fortemente attratto da quelli primari come il giallo, il rosso e il blu. In questa fase è opportuno scegliere dei giochi dai colori accesi e vivaci. Riesce inoltre a vedere ad una distanza maggiore.

Udito: noterai come al quinto mese il tuo piccolo riesca ad identificare alcuni suoni. Per esempio, riuscirà a riconoscere lo squillo del telefono oppure un cane che abbaia, girando la testa verso il suono che sente. Questo è il momento giusto per iniziare a leggergli dei libri in modo da favorire il suo sviluppo cognitivo e del linguaggio. I libri morbidi di stoffa con cui può giocare sono i più indicati. Per conoscere quali siano i migliori giochi per ogni fase della sua crescita dai un’occhiata al nostro articolo.

Tatto: è entrato nella fase “scoperta del mondo”. Uno strumento che gli consente di esplorare il mondo sono proprio le sue manine. Grazie ad esse infatti ha la possibilità non solo di conoscere il suo corpo e giocare con i suoi piedini, ma anche di afferrare, raccogliere e lanciare oggetti. Infatti, come ben saprete, quest’ultimo è un gioco che lo diverte tantissimo. La presa delle mani diventa quindi sempre più forte e riuscirà perfettamente anche a passare gli oggetti da una mano all’altra.

Olfatto: si sta via via affinando e riuscirà a distinguere gli odori che gli piacciono da quelli che non gli piacciono. Riuscirà persino a mostrartelo con facce buffe o smorfie disgustate.

Gusto: scoprirai come sarà sempre più interessato al cibo e a nuovi sapori. Infatti, in questi mesi potrà sperimentare e distinguere i gusti che preferisce da quelli che detesta. In genere il neonato adora i sapori dolci.

Come si comporta un neonato di 5 mesi?

 

Essendo il mese delle nuove scoperte noterai come il tuo piccolo sia molto più attivo, vivace, sveglio, curioso e di buon umore. Per questo motivo a volte potrai avere qualche difficoltà a farlo addormentare. In questo mese si mostra anche più capriccioso, forse perché sta mettendo il primo dentino (se non gli è già spuntato). 

Un massaggiagengive è l’ideale per alleviare quel dolore fastidioso. Il tuo bambino potrebbe inoltre mostrare diffidenza con le persone che non conosce. Infatti, in questa fase è consapevole e riconosce le persone più importanti che gli stanno attorno. 

Il mio consiglio è quello di presentargli nuovi volti poco alla volta, con calma, rispettando i suoi tempi. In questo periodo inizia a delinearsi anche il suo carattere e se vedi che ama rotolarsi a pancia in su e a pancia in giù è perchè si sta preparando al gattonamento. 

Un’altra emozionante conquista, forse più per i genitori che per altro, è la cosiddetta lallazione. Il tuo bambino inizierà a balbettare e a ripetere suoni e sillabe senza senso in quanto non associa ancora le parole al significato. Quindi le sillabe ma-ma, pa-pa, nei prossimi mesi diventeranno mamma e papà.

Il mio neonato di 5 mesi è in salute?

Come faccio a sapere se sta procedendo tutto per il meglio? Il mio consiglio è sempre quello di fare la visita mensile dal pediatra in modo che possa chiarirti qualsiasi dubbio. 

Non è detto che debba soffrirne per forza, ma ci sono disturbi che possono colpire il neonato al quinto mese:

  • Diarrea e vomito: è sempre bene controllare la qualità delle feci ed assicurarsi che non soffra di stitichezza (considera che ogni bambino ha i suoi ritmi digestivi). Per quanto riguarda la dissenteria e il vomito non c’è da allarmarsi troppo in quanto sono disturbi molto comuni, ma è sempre meglio portare il tuo bambino dal pediatra, specialmente se si associa anche un po’ di febbre. In qualsiasi caso per contrastare la forte perdita di liquidi è opportuno tenerlo ben idratato.
  • Ernia ombelicale: potresti notare una protuberanza all’altezza dell’ombelico. Generalmente è un disturbo non troppo invasivo, ma da tenere comunque sotto controllo. Recati dal pediatra che ti darà le giuste informazioni al riguardo e un’eventuale terapia da fare. In genere dovrebbe scomparire in un paio d’anni.

Alimentazione del neonato di 5 mesi

In questo periodo si possono muovere i primi passi verso lo svezzamento, anche se l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, consiglia l’allattamento fino ai 6 mesi. Se il tuo bambino si mostra molto interessato al cibo, nulla ti vieta di iniziare prima. Consulta il tuo pediatra per scoprire la giusta formula alimentare per il tuo piccolo.

Quanto dovrebbe mangiare un neonato di 5 mesi?

In genere un neonato di 5 mesi dovrebbe mangiare circa 4 volte al giorno. Non avrà più bisogno di mangiare così spesso, infatti tra una poppata e l’altra passeranno anche 4 o 5 ore. Non seguire perfettamente l’orologio, il tuo bambino si farà sentire quando ha fame. Per quanto riguarda la quantità, dovrebbe assumere circa 200 ml di latte a poppata. Ogni bambino saprà poi regolarsi da solo a seconda dei suoi bisogni.

Cosa può mangiare un neonato di 5 mesi?

La maggior parte della sua alimentazione è basata ancora sul latte materno o in polvere. Se è interessato, e sempre secondo il consiglio del pediatra, si possono aggiungere altri alimenti come le pappe o la frutta. Quando il tuo bambino sarà pronto e avrà capito come mangiare dal cucchiaino potresti sostituire una poppata con una pappa e dargli uno spuntino di frutta. Per saperne di più dai un’occhiata al nostro articolo su come svezzare il neonato.

Nanna del neonato di 5 mesi

Col tempo anche il sonno migliora. Il tuo bambino riesce a dormire più ore di fila la notte, anche se non per tutti è così. Si sta ancora abituando al ritmo di sonno-veglia e potrebbe ancora svegliarsi durante la notte per una poppata o per una coccola. 

Di giorno, ha ancora bisogno di due pisolini, uno a metà mattina e uno dopo pranzo. Inoltre, dato che è più attivo e curioso farà più fatica ad addormentarsi, non solo perché il sonno è più leggero, ma anche perchè diventa molto più sensibile a luci e suoni. Per scoprire se il tuo bambino soffre di disturbi del sonno leggi il nostro articolo.

Come posso far addormentare un neonato di 5 mesi?

Il segreto è cercare di creare una routine per farlo addormentare, come un bagnetto caldo, una canzoncina e una favola prima di dargli il bacio della buonanotte. È importante farlo stancare di giorno in modo che possa dormire più a lungo la notte. 

Anche per quanto riguarda i pisolini diurni è importante non metterlo a letto quando è ormai nel mondo dei sogni, ma quando è ancora sveglio e dà i primi segni di sonnolenza. È importante proprio perché impari ad addormentarsi da solo, così che se dovesse svegliarsi la notte potrebbe riprendere sonno senza il tuo aiuto o senza fare i capricci. 

Agenda del neonato di 5 mesi

  1. Visita mensile dal pediatra 
  2. Chiedere al pediatra se ha bisogno di vitamina D
  3. Vaccini e/o richiami
  4. Provare con l’alimentazione complementare se il tuo bimbo è pronto (chiedere sempre al pediatra)
  5. Comprare giochi che possano favorire il suo sviluppo motorio e cognitivo (maracas, libro di stoffa, sonagli, massaggiagengive, etc.)
  6. Aiutarlo a creare il suo ritmo sonno-veglia
  7. Scattare delle foto ricordo


< Mese precedente


Mese successivo >

  • Neonato 9 Mesi >
  • Neonato 10 Mesi >
  • Neonato 11 Mesi >
  • Neonato 12 Mesi >