Neonato 7 mesi – Peso, Lunghezza, Sonno E Crescita!

Congratulazioni! Il tuo bambino ha già 7 mesi. Cosa aspettarsi da questo mese? Il neonato di 7 mesi sta affrontando diversi cambiamenti significativi. 

In questo periodo iniziano a delinearsi la sua personalità, inizia a partecipare attivamente al mondo che lo circonda, assaggia e apprezza sempre più sapori e si sta avviando verso il gattonamento.

 Non solo sta facendo enormi progressi fisici, ma anche altrettanti a livello cognitivo. Per scoprire tutto quello che riguarda la sua crescita, il suo sviluppo e il suo comportamento continua a leggere la nostra guida.

Crescita del neonato di 7 mesi

Il neonato di 7 mesi è molto curioso e forte fisicamente. Infatti, riesce a star seduto da solo senza appoggio per lunghi periodi con testa e schiena erette. 

Tutti i suoi muscoli si stanno sempre più tonificando, compresi quelli delle gambe. Infatti, sono diventati abbastanza forti da consentirgli di stare in piedi se aiutato o se si aggrappa a qualcosa. 

Per quanto riguarda le mani, non solo riesce ad afferrare e a lanciare gli oggetti, ma riesce anche a tenere il suo biberon per mangiare. Ormai ha imparato anche a mangiare con il cucchiaino grazie all’introduzione dell’alimentazione complementare. 

Inoltre, il neonato di 7 mesi è nel pieno della lallazione. Avrai notato quanto gli piace “parlare”. Attraverso il suo linguaggio riesce ad esprimere piacere o disagio e questo significa che piange sempre meno. Prima esprimeva la sua disapprovazione attraverso il pianto e i capricci, ora riesce ad esprimerlo a “parole” o attraverso le espressioni facciali.

Peso e altezza del neonato di 7 mesi

Il peso e l’altezza di un neonato di 7 mesi possono variare da neonato a neonato. 

La cosa più importante è che seguano un andamento costante, anche se in alcuni periodi puoi assistere a degli scatti di crescita. 

In media, il peso di un neonato di 7 mesi può andare dai 6,5 kg (per quei bambini più piccolini) ai 10 kg (per quelli un po’ più paffutelli). Per quanto riguarda l’altezza invece va circa dai 63 cm ai 72 cm. In qualsiasi caso sarà il pediatra a verificare che tutto stia procedendo per il meglio.

Come si comporta un neonato di 7 mesi?

Il neonato di 7 mesi esplora il mondo che lo circonda. Spesso rotola e striscia (a volte improvvisa un principio di gattonamento) per raggiungere i suoi giocattoli. 

Infatti, farebbe di tutto per raggiungere il suo obiettivo e per spronarlo a muoversi puoi provare a mettere i giochi fuori dalla sua portata. Ovviamente questo è il momento di mettere in sicurezza la casa e ricordati di non lasciarlo da solo neanche un minuto perché potrebbe spostarsi velocemente. 

Il tuo bambino a quest’età sta iniziando a capire il significato del linguaggio. Ancora non si esprime verbalmente, ma si limita a ripetere una serie di sillabe e suoni privi di significato. La sua specialità è il linguaggio non verbale. Infatti, riesce ad esprimersi e a comunicare attraverso facce buffe e smorfie di disaccordo o disapprovazione. 

Inoltre, riconosce le nostre espressioni di felicità, tristezza, rabbia, paura, sorpresa e così via. A quest’età, la sua memoria si è sviluppata notevolmente ed è questo il motivo per cui noterai che soffre di ansia da separazione. 

Infatti, separarsi dalla mamma anche per poco tempo lo turba. Questa condizione può durare fino a due anni. Il mio consiglio è quello di distrarlo e tenerlo occupato nel momento in cui devi lasciarlo per andare al lavoro o altro. 

Il tuo bambino in questo periodo può mostrarsi particolarmente irritato e nervoso. Molto probabilmente è dovuto al fastidio e al dolore dei dentini che lo stressano molto.

Il mio neonato di 7 mesi è in salute?

Nonostante non siano previsti vaccini obbligatori durante il settimo mese è bene comunque portare il tuo bambino dal pediatra per una visita. Infatti, potrà verificare il peso, l’altezza, l’udito e la vista che a quest’età sono particolarmente importanti per assicurarsi che il suo sviluppo psicosensoriale proceda per il meglio. Tuttavia, ci sono dei disturbi molto comuni che colpiscono il neonato di 7 mesi:

  1. Raffreddore: è molto frequente quando si fa qualche passeggiata all’aria aperta. È importante tenere il nasino pulito, aperto e liberarlo dal muco che può essere portatore di qualche virus o batterio. In qualsiasi caso è bene chiedere al pediatra se affidarsi a qualche pompetta, aerosol o altre cure. Per ovviare al problema, il mio consiglio è quello di coprire il tuo bambino a dovere, magari con una sciarpa, in modo da proteggerlo dal freddo quando andate a fare un giro in passeggino.
  2. Otite esterna: si manifesta con prurito, dolore e a volte anche con qualche secrezione. È molto frequente d’estate quando il bambino sta molto a contatto con l’acqua. È importante asciugare bene le orecchie per evitare che si ammali. In qualsiasi caso è opportuno contattare il pediatra per una visita e un’eventuale terapia.
  3. Disturbi legati alla dentizione: mettere i dentini infastidisce molto il tuo bambino perché prova dolore, gli aumenta la salivazione e diventa più irritabile. La dentizione varia da bambino a bambino. Quindi, è perfettamente normale se il tuo piccolo li ha già messi a 3 mesi o non ne ha messo ancora nessuno all’età di un anno. Non preoccuparti. Ad ogni modo, una volta sbucati (solitamente i primi sono gli incisivi centrali inferiori, seguiti da quelli superiori e poi dagli altri), l’importante è tenerli puliti con gli appositi spazzolini e dentifricio per neonati. Per alleviare il dolore del tuo piccolo ti consiglio i pratici massaggiagengive da riporre in freezer.

Alimentazione del neonato di 7 mesi

Il neonato a 7 mesi è nel pieno dell’alimentazione complementare perché già a partire dal sesto mese solo il latte non gli basta più. Per la sua crescita infatti ha bisogno di un apporto nutrizionale maggiore. Sempre su consiglio del pediatra, ormai il tuo piccolo avrà già iniziato a mangiare due pappe giornaliere, una per pranzo e una per cena. Per saperne di più sullo svezzamento del tuo bambino dai un’occhiata al nostro articolo.

Quanto dovrebbe mangiare un neonato di 7 mesi?

Le quantità vanno sempre concordate con il pediatra che saprà consigliarti la giusta dieta per coprire il fabbisogno giornaliero del tuo bambino. Nonostante abbia già iniziato ad assumere cibi semisolidi è importante mantenere un paio di poppate al giorno: una alla mattina e una al pomeriggio oppure alla sera prima di andare a nanna.

Cosa può mangiare un neonato di 7 mesi?

Essendo arrivati alla seconda pappa, sempre seguendo le direttive del pediatra, avrai già introdotto diverse varietà di alimenti. Per esempio, sarai passata dalle creme di riso alle pastine di grano tenero per abituare il tuo piccolo ai diversi sapori, alle diverse consistenze e alla masticazione (se ha già qualche dentino). 

Nell’introduzione di nuovi alimenti si consiglia sempre di aspettare un paio di giorni tra una nuova pietanza e l’altra per vedere se il piccolo manifesta qualche segnale di allergia come vomito, dissenteria, reazioni cutanee, problemi respiratori o sintomi da raffreddore.

Potrebbe mostrare questi sintomi a causa del suo sistema immunitario che non si è ancora completamente sviluppato. Per questo motivo risulterebbe più esposto e vulnerabile. È molto importante continuare con l’allattamento proprio per proteggere il tuo bambino dall’insorgenza di nuove allergie. Ma non preoccuparti, in tal caso, il tuo pediatra saprà aiutarti a riconoscerle. 

Cosa può mangiare un neonato di 7 mesi?

Avrai già notato grandi cambiamenti sia per quanto riguarda la durata che la qualità e le abitudini del sonno.

Se prima il tuo bambino dormiva dalle 14 alle 16 ore e si svegliava molto spesso, ora ha bisogno di dormire circa 12/13 ore o anche meno. I risvegli notturni si sono notevolmente ridotti.

Ora il tuo piccolo non ha più bisogno del pasto notturno e a volte, dipende da bambino a bambino, riesce persino a dormire 8 ore di fila. Se così non fosse potrebbe soffrire di qualche disturbo del sonno, parlane col tuo pediatra per stabilire le eventuali cause e i possibili rimedi.

Nonostante dorma tanto di notte, il tuo bambino ha ancora bisogno di fare due pisolini di giorno: uno breve alla mattina e uno un po’ più lungo al pomeriggio.

Il mio consiglio è quello di non farlo dormire dopo le 17 in quanto poi potrebbe avere qualche difficoltà ad addormentarsi la sera. Un altro aspetto importante a quest’età è abituare il tuo piccolo a dormire da solo. Se non l’hai ancora fatto, è ora di metterlo a dormire nel suo lettino nella sua cameretta.

Mi rendo conto che mamma e papà vogliano tenerlo il più possibile con loro, ma gli esperti consigliano di abituarlo a dormire da solo già dal quarto o quinto mese e al massimo non oltre l’anno di età.

Il motivo? Perché più tarderai più il tuo bambino farà fatica ad abituarsi a dormire da solo.

Agenda del neonato di 7 mesi

  1. Visita pediatrica per valutare la sua crescita motoria e psicosensoriale
  2. Promuovere la sua indipendenza
  3. Spronarlo a muoversi senza però forzarlo
  4. Mettere in sicurezza la casa
  5. Favorire e incitare il suo sviluppo comprando giochi appositi che stimolino la sua creatività
  6. Abituarlo a dormire da solo
  7. Parlare con lui in modo che possa assimilare i suoni legati al linguaggio
  8. Fargli assaggiare diverse pietanze di diverse consistenze
  9. Scattare foto ricordo
  10.  


< Mese precedente


Mese successivo >

  • Neonato 9 Mesi >
  • Neonato 10 Mesi >
  • Neonato 11 Mesi >
  • Neonato 12 Mesi >