Come Togliere Il Pannolino Consigli Di Esperti

In questo articolo cercheremo di insegnare alle neomamme come togliere il pannolino aiutati dai consigli degli esperti che saranno ben felici di rispondere ai vostri dubbi e alle vostre richieste.

L’importante, care mamme, è essere responsabili, calme e rilassate con i vostri cuccioli di uomo e poi sarà tutto più facile, per voi e per i vostri piccoli!

Mamme e papà, seguitemi in questo viaggio avvincente in cui sarà molto facile trovare i passi giusti per non traumatizzare il nostro piccolino e per essere più felici tutti in questo nuovo passo verso l’autonomia.

Allora, siete pronti tutti per il grande salto?

Come togliere il pannolino senza traumi?

Qual è l’età giusta per togliere il pannolino senza traumi. E, soprattutto, c’è la possibilità di capire davvero quale possa essere il momento in cui il nostro cucciolo possa passare al vasino senza ripensamenti? Sappiamo benissimo quanti problemi comporti il pannolino.

Dalla dermatite da pannolino all’eritema da pannolino passando per il solito arrossamento che con il pannolino accade ogni giorno.

Al di là di quella che può essere considerata una liberazione c’è anche bisogno di un gran momento di comunicazione tra la mamma e il bambino.

Non è solo una questione di età, per favore non fatevi ingannare dalle altre mamme, quelle che sanno bene come funzionano queste cose, quelle saccenti, che sanno perfettamente quale sia il periodo giusto perché questo accada. Ogni bambino ha il suo momento giusto e lo si capisce da tutto quello che il bambino fa quando sta per fare cacca o pipì, se lo si trova più intraprendente o più insofferente al pannolino, se si trova un po’ troppo ingombrato da quell’aggeggio che so porta dietro.

Ed è in quel momento lì che bisogna insistere, che bisogna piazzarli sul vasino e vedere come va.

  1.  Il bambino non è felice sempre con il pannolino indosso, anzi è poco propenso a vivere perennemente bagnato.
  2. Il momento del cambio del pannolino crea sempre un po’ di disagio, oltretutto il piccolo si ritrova spesso brutti arrossamenti.

  1. Nessuna mamma vorrebbe dire al bimbo di togliersi il pannolino tardi ma non bisogna insistere.
  2. I maschietti tolgono il pannolino più tardi delle femminucce, poi lo vedremo.
  3. I pannolini sono utili soprattutto di notte. Nell’arco della nottata il piccolo si sente protetto.
  4. E’ altrettanto vero che proprio di notte si verificano le peggiori piaghette da bagnato o dermatiti.

Come togliere il pannolino di notte

Togliere il pannolino di notte è proprio l’ultimo degli step da fare quando si tratta di bambini, di un’età più adulta, di mamme e papà che vorrebbero trovare la loro autonomia e rendere altrettanto liberi i propri figli.

Questo tipo di situazione è anche piuttosto delicata: la notte è infatti il momento in cui i cuccioli, dormendo, possono non avere nessun grado di potere su quelle che sono le funzioni corporali.

Ma dobbiamo provare e per provare è bene mettere due lenzuola cerate sotto le lenzuola e dare massima fiducia ai piccoli. Tutte le volte che mi trovo a parlare con le mamme penso sempre che quello che siamo e quello che dimostriamo è quello che poi i nostri piccoli accuseranno o meno da grandi.

Se trattiamo i nostri figli come degli incapaci è possibile che quel tipo di imprinting resti bello forte per il resto della loro vita. Quindi mai chiusura ma dialogo e comunicazione.

Perché i nostri figli sono certamente un bene prezioso, quindi meglio rischiare un letto bagnato che una vita in cui il nostro bambino si sentirà sempre inadeguato.

La cerata, poi, permette di abbassare molto il livello di ansia, non trovate, sia vostro che del vostro piccino.

Come togliere il pannolino ai maschietti?

Ci sono una serie di tecniche, da mamma a mamma, per quanto riguarda lo spannolinamento dei maschietti.

A volte si dice che sia ancora più difficile del togliere il pannolino alle femminucce. Proprio per questo mi permetto di darvi qualche consiglio in più, soprattutto se ci troviamo in quell’età, tra i due anni e mezzo e i tre, in cui ci sentiamo ancora più autorizzati a fare dello spannolinamento un momento davvero importante.

Alcune volte è bene iniziare a togliere il pannolino durante il giorno, per qualche ora. Sarebbe anche interessante, se è possibile, creare con il vasino un momento di gioco e di divertimento. Senza imporre nulla a nessuno sarebbe bello, però, giocare o guardare cose insieme usando il vasino come una sedia speciale, come un luogo in cui si possa essere liberi di fare cacca e pipì ma al tempo stesso divertendosi.

Nel momento in cui questa cosa dovesse mai accadere date un premio al vostro cucciolo di uomo, trovate un modo di rendere tutto divertente, senza mai mettervi lì, come dei censori a contare gli errori e i fallimenti dei maschi che da piccoli sono ancora più fragili delle loro compagne femmine. Quindi sì al gioco, no alle aspettative.

A che età si toglie il pannolino?

Mi piacerebbe togliervi dalla testa tutte quelle credenze per cui ci sia un’età definita per togliere il pannolino e, soprattutto, che se un bambino è in ritardo rispetto a questa cosa state certi che sia un grosso problema.

E’ tutto sbagliato. Questo è davvero un comportamento sbagliato. C’è di certo un’indicazione rispetto all’età del bambino che può andare tra i 18 mesi e i 36 mesi ma se il nostro piccolo non dovesse rientrare in questo range non sarebbe affatto più stupido.

Anzi, vivrebbe e crescerebbe bene come i suoi coetanei. Mi piace pensare, in maniera più o meno intelligente, che siano proprio i genitori a creare lo spazio giusto per muoversi ai propri cuccioli.

Non vanno costipati, non è una gara, non c’è competizione. Ogni vita è differente, ogni vita è diversa da quella di un altro bimbo e il nostro bimbo è solo nostro, a lui dobbiamo pensare.

E come lui dobbiamo essere spensierati, non ansiosi, non repressivi, non performanti in senso negativo. Dobbiamo accompagnarlo, con fermezza se serve, ma anche con grande ironia e amore.

L’età giusta, quindi, è quella in cui il nostro piccolo si sentirà a suo agio nel farla nel vasino e non avrete voi paura che si sporchi. Pensateci.

 

 

Potrebbe anche piacerti